Saverio, maestro elementare, e Mario, bidello, vengono inspiegabilmente catapultati nel 1492. Alla regia e come protagonisti Roberto Benigni e Massimo Troisi. Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini. google_color_border = "FFFFFF"; L'esordio al cinema di Massimo Troisi, nel film da lui diretto e interpretato Ricomincio da tre, lo vede nei panni di un ragazzo che vive con la famiglia a San Giorgio a Cremano. Film in tv: domenica sera con Brad Pitt, Tim Roth, Troisi e Benigni. Offeso nel suo orgoglio torna alla carica cercando di farla ingelosire. Qualcuno ha scritto che da Troisi e Benigni ci si aspetta di più. Due comici che a distanza di anni dopo una gavetta non certo tenera hanno dimostrato tutto il loro valore.... google_color_url = "191919"; Disco 1 : Biografia di Roberto Benigni e Massimo Troisi. Dopo il naturale spavento iniziale, cominciano a convivere ed integrarsi con quella realtà, diventandone parte integrante tra varie disavventure. Ma basta pensare alle scene con la SANDRELLI, o a quella della dogana, che ti viene voglia di rivederlo, io vado. Film del 1984 che è rimasto nel cuore di tutti per la grande prova attoriale e registica di Massimo Troisi, prematuramente scomparso ma mai dimenticato, affiancato da un Benigni nella sua forma migliore, e che ci fa ridere con molta nostalgia per gli anni in cui l’Italia ancora riusciva a produrre film dal grande valore cinematografico. vorrei tornare indietro e vederlo per la prima volta!. google_ad_type = "text_image"; Troisi con la sua malinconia...mi commuovo a rivederlo...magari l avessero fermato...sai che mondo migliore... Senza perdermi in troppi tecnicismi, considero questo film uno dei più gradevoli degli ultmi 30 anni! Da qui una serie di succose avventure che culmineranno con [...] Saverio e Mario lavorano nella stessa scuola elementare, il primo come maestro, il secondo come bidello. non ci resta che piangere non si discute... si guarda e si riguarda all'infinito! Il film è assolutamente STUPENDO, Con la comicità di Troisi e la complicità di Benigni, il film scorre con molto piacere. Stasera in tv domenica 6 dicembre 2020, Non ci resta che piangere film cult con Troisi e Benigni: la trama. If you liked Massimo Troisi in Il Postino and Roberto Benigni in Life is Beautiful, you will certainly love this film. Dettagli Il Film si regge sulle capacità artistiche e comunicative dei due protagonisti con battute che si citano ancora oggi. Lirico, emozionante, con l’abilità di risultare quasi improvvisato, sebbene sia finzione scenica. Uscita cinema lunedì 2 marzo 2015 Certe trovate sono di una comicità esilarante, ma non bisogna dimenticare anche il profondo valore didattico che un film del genere può avere proprio verso i giovanissimi: un modo non noioso di imparare la storia. Vai alla recensione ». Durante un'intervista Roberto Benigni ha parlato di Non ci resta che piangere, di Massimo Troisi e del finale del film: era aperto a un sequel. Da vedere 1984 NOTIZIA di LUCA SCARSELLI — … Resta il rammarico di non poter più  rivedere siffatta coppia, data la prematura dipartita del compianto Massimo.... Indipendentemente dalla trama che comunque trova ispirazione dal passato [...] Comico, Italia, 1984. google_color_bg = "FFFFFF"; Con Roberto Benigni , Massimo Troisi, Amanda Sandrelli… Grandi gag, spettacolari e divertentissimi Troisi e Benigni, a mio parere i più grandi dopo Totò. Massimo Troisi, 5 film indimenticabili ... (Benigni) e il bidello Mario, sorpresi da un temporale in campagna, l'indomani si ritrovano balzati indietro nel tempo, nel 1492. Stasera va in onda (ore 21.27, Rete 4) Non ci resta che piangere , film diretto e interpretato da Roberto Benigni e Massimo Troisi. durata 111 minuti. impossibile! google_ad_height = 60; Su questo sito utilizziamo cookie, nostri e di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. . Riassumerò quello che penso di questo film citando quanto mi fu detto da un mio amico a a cui chiesi in prestito la videocassetta di questo film tanti anni or sono. Saverio, un maestro elementare, e Mario, un bidello, imboccano con la macchina una strada secondaria per evitare l'attesa di un passaggio a livello quando accade l'impensabile: un'improvvisa tempesta li porta indietro nel tempo fino al 1492. Vai alla recensione ». Appassiona grandi e piccoli. Mi diede la cassetta e mi disse - l'hai già visto? Un film all'insegna del divertimento più puro, del ridere per ridere, oltre ogni costrizione imposta dalle leggi della buona sceneggiatura. La sfrontatezza di Benigni e la dolcezza di Troisi creano un'alchimia particolarissima, una fantasia comica perfettamente realizzata sulle scenografie di Francesco Frigeri, volutamente posticce, da teatrino dei pupi: più che di assenza di un vero sguardo registico, bisognerebbe forse parlare di una regia tutta interna ai corpi, del girare a vuoto come principio espressivo in attesa di scintille luminosissime che non tardano a palesarsi. In Italia al Box Office Non ci resta che piangere ha incassato 283 mila euro . Disco 2 : Special "Non ci resta che ridere" Intervista ad Amanda Sandrelli Intervista a Giuseppe Bertolucci … Comicità e umorismo nella memorabile commedia surreale di Troisi e Benigni. - MYmonetro 3,76 su 2 recensioni tra critica, pubblico e dizionari. Come regista, sceneggiatore a attore, Benigni, insieme alla moglie Nicoletta Braschi dirige "Non ci resta che piangere"nel 1984, in cui gli è accanto Massimo Troisi, nell'88 "Il piccolo diavolo", interpretato insieme a Walter Matthau, nel '91 "Johnny Stecchino" e nel '95 "Il mostro"; tutti film che ottengono un vasto successo tra il pubblico italiano. google_color_text = "191919"; Film italiani su Disney Plus, Aldo Baglio è una Principessa Disney? Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Cosigliato per collezionisti o per chi vuole passare dele ore in piacevole compagnia, rilassandosi e ridendo a più non posso. Non ci resta che piangere: il film di Roberto Benigni e Massimo Troisi stasera su Rete 4. google_ad_width = 468; Innegabilmente meno riuscito dei precedenti film di Troisi così come dei successivi di Benigni, è un lavoro difficile da classificare, quasi meritasse una categoria a sé perché più imparentato con lo spettacolo di strada e con l'improvvisazione che con il cinema in quanto tale. I protagonisti della vicenda sono l’insegnante Saverio (Roberto Benigni) e il bidello Mario (Massimo Troisi), amici di vecchia data. Se vuoi saperne di più, Recensione di Film che ha fatto la storia del cinema italiano..due giovanissimi attori , due grandi personalità , due grandi comici , un grande film..semplicemente fantastici..chissà quanto ci avrebbe fatto ancora ridere il grande Massimo Troisi..scene indimenticabili , come quella del fiorino , o quella di "Mario" o Frittole o tante altre ancora. Partiti in automobile da Frittole (FI), Saverio (Benigni), maestro elementare, e Mario (Troisi), bidello, si ritrovano per uno strano scherzo del caso nel 1492. I due si trovano in un punto non precisato della campagna toscana, fermi ad un passaggio a livello. Massimo Troisi and Roberto Begnini are superb in their roles and their acting has a spontaneous feel to it, as if, at least partly, improvised. In termini circensi, Benigni è il clown, Troisi l'Augusto. I medici credono che la malattia sia legata alla fine della sua love story con una ricca ragazza del posto. Difficilissimo lodarlo, è qualcosa di più, che va oltre la critica...i "tempi comici" sono perfetti indefinibili, gli sguardi le movenze....insomma anche io invidierei chi non lo ha mai visto. La coppia Benigni-Troisi era fantastica, peccato sia stato prodotto solo questo titolo. Piano piano riesce a fare amicizia con il poeta che lo aiuta nel corteggiamento di una bella ragazza e fa da testimone alle loro nozze. In un paesino del sud Italia giunge il poeta Pablo Neruda. Da qui una serie di avventure e gag esilaranti quali la stesura della lettera a Savonarola, il passaggio della dogana e la chiacchierata con Leonardo Da Vinci sulle invenzioni del ‘900. Vai alla recensione ». Divertente, anemico, senza spessore, mette a frutto tutta la simpatia e l'estro dei 2 protagonisti, autori (con Giuseppe Bertolucci), attori, registi. “La Tigre e la neve” Nastri d'argento 2006 come miglior soggetto e migliore fotografia, “La Tigre e la … Dopo lo sgomento e la paura iniziali, Mario s'invaghisce della dolce Pia mentre Saverio pensa che la cosa pi� giusta da fare sia correre a Palos per fermare Cristoforo Colombo, impedendogli cos� di scoprire le Americhe. google_ad_client = "pub-1699801751737986"; //2007-09-20: sottocast Il film però non ha consistenza, manca di ritmo. Sequenze entrate nella storia del cinema italiano, si pensi soltanto all'incontro con Leonardo Da Vinci, un impagabile Paolo Bonacelli, oppure all'attraversamento della dogana, convivono con momenti meno felici, con passaggi anche a vuoto, ma fisiologicamente necessari ad un'andatura sbilenca, rapsodica, circense quasi. Consulta on line la Biblioteca del cinema. Le migliori offerte per NON CI RESTA CHE PIANGERE (Commedia Italia) DVD film Benigni, Troisi sono su eBay Confronta prezzi e caratteristiche di prodotti nuovi e usati Molti articoli con consegna gratis! 1984 Frittole, Firenze. Decidono di recarsi a Palos, in Andalusia, per fermare Cristoforo Colombo e impedirgli di scoprire le Americhe. Un film a cui sono legato in modo nostalgico. Quando Neruda potr� tornare in patria Mario ne soffrir�. Proprio come Totò grandi attori, insuperabili comici, ma film mediocre. - Italia, con Amanda Sandrelli, Roberto Benigni, Massimo Troisi, Livia Venturini, Loris Bazzocchi. In un documentario si dice che i due geni si siano ritirati a cortina d'ampezzo(ovviamente a spese della produzione) per tre settimane al fine di scrivere la sceneggiatura e siano tornati con tre righe appena abbozzate..la storia ha decretato che è stato meglio così..l'improvvisazione rende al meglio il talento di questi artisti. Se vuoi saperne di più consulta la, Pensavo fosse amore... invece era un calesse. F.F.S.S. Un film cult, indimenticabile , quello che trasmette stasera domenica 6 … //-->. Riesce infine a riconquistarla strappandola a un arbitro sportivo ma poi gli tornano i dubbi. (mymo net ro: 3,08) Consigliato: Sì*media giudizi di pubblico, critica e … Stanco della vita che conduce, decide di mettersi in gioco e di trasferirsi dalla zia a Firenze, dove incontra Marta, di cui si innamorera`, e li viene raggiunto dal caro amico Lello. google_ad_channel = "3371780280"; Gli articoli sono stati selezionati e posizionati in questa pagina in modo automatico. Benigni e Troisi al passaggio alla dogana, tratto dal film "Non ci resta che piangere". 1984. Oltre alla versione immessa nelle sale, ne esiste un'altra, più lunga, con un differente finale in cui ha un maggiore sviluppo il personaggio di Astriaha, l'amazzone. Giudicato poco affettuoso e troppo sfuggente viene abbandonato dalla fidanzata. L'invio non è andato a buon fine. Cioè che mi hai portato a fare sopra Posillipo se non mi vuoi più bene. Vincenzo soffre, ma non per molto. Un film che non necessita di ulteriori commenti... Regia di Roberto Benigni, Massimo Troisi. Film 1984 Durata 111 min. Come aggravante è che in questo caso, a differenza di Totò, gli autori ed i registi sono loro. Non ci resta che piangere è un film del 1984 diretto da Roberto Benigni e Massimo Troisi. Un piccolo cult del cinema italiano, che significò (non causò), come altri la decadenza della commedia italiana, un ammasso [...] Non oso pensare a quante belle cose ci avrebbero ancora regalato questi due grandi artisti se Troisi non fosse stato così presto sottratto alla vita. Un film all'insegna del divertimento più puro, del ridere per ridere, oltre ogni costrizione imposta dalle leggi della buona sceneggiatura. NON CI RESTA CHE PIANGERE(1984) di Roberto Benigni e Massimo Troisi                     (***) Troisi esordisce nel cinema nel 1981 con "Ricomincio da tre", di cui è autore, regista e protagonista, che gli vale i David di Donatello come miglior film e miglior attore.