La finale di Champions è alle spalle, ma gli sfottò contro la Juve non si fermano. Questa però non si mette bene, l’Amburgo passa subito in vantaggio grazie al tiro di Magath, che Zoff non riuscì a parare. “Ho detto no alla serie A perchè amo troppo Napoli”, L’impresa della Lazio: biancocelesti agli ottavi, Inter – Napoli, che gara bisogna attendersi, NBA: Giannis ha deciso: “Milwaukee è casa mia”, “E’ Benzema il miglior francese della storia”. Dybala? Non pervenuto Higuain, in ombra Dybala, notte fonda per Bonucci e Buffon: l’ultimo ad arrendersi è Mario Mandzukic, che aveva siglato il momentaneo pareggio con una rovesciata da antologia del calcio! Il sito www.StarCasino.Sport è proprietà di, 7 finali perse: il triste record della Juve in Champions. Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. (Foto Twitter) ... Tante le “gufate” e gli sfottò anti Juve. Conte, ma con Vidal ti ci lavi il parrucchino? News, articoli, storia, tabellini, archivio, statistiche, video, highlights, download, wallpapers, inni, vignette Home page Juve 2020-2021 Articoli Archivio/statistiche Storia Fanzone Italia1910.com Serie A Contatti Le offese dei tifosi della Fiorentina? Nella stagione 2013/14 è ancora il Napoli a togliere un trofeo ai bianconeri, con una vittoria ai calci di rigore in finale di Supercoppa Italiana, dopo che il match era terminato sul 2-2 grazie alle doppiette di Tevez e Higuain. Facciamo un altro salto temporale ed arriviamo alla stagione 1997/98, quando fu la Lazio a togliere la gioia della vittoria ai bianconeri in finale di Supercoppa Italiana, nella prima di tante finali tra queste due squadre. E’ il nostro leader”, Gasperini: “Felice per il risultato in Champions. Andrea nasce a Foggia nel 1992, i suoi principali interessi sono sempre stati lo sport, la tecnologia e la finanza. A distanza di diverse settimane dalla finale di Cardiff e dalla sconfitta della Juventus contro il Real Madrid, continuano gli sfottò all'indirizzo dei tifosi bianconeri e non solo.Durante la notte è infatti apparso uno striscione sotto la casa in Toscana di Gigi Buffon, protagonista di ben 3 finali perse contro il Milan nel 2003, il Barcellona nel 2015 e, appunto, i blancos quest'anno. Lo stesso Riedle porterà i suoi sul 2 a 0 poco dopo, grazie a un bel gol di testa. Buffon, tu che le sai.. ci daresti le quote Snai; Sono anni che gioco la schedina, se chiedevo a Moggi facevo prima; L’occasione fa l’uomo Moggi; Juve 1994-98, bella EPOque.. Moggi ha scelto Rebibbia perchè a S. Vittore il cellulare non prende È il 23 Giugno 1965 e Juventus e Ferencváros si sfidano nella Finale della Coppa delle Fiere 1964-65 allo Stadio 'Comunale' di Torino: sarà la prima delusione d'oltreconfine per la Vecchia Signora. L’esito dei due match è stato un pareggio in entrambi i casi: 2-2 a Torino e 1-1 a Leeds, con la Juve che perse per la regola dei goal in trasferta. La partita d’andata giocata a Roma, finì per 2-0 in favore dei padroni di casa, che si imposero grazie alla doppietta di Stefano Fiore. La partita non va nel migliore dei modi, dopo mezz’ora di dominio bianconero arriva il gol dei tedeschi con Riedle. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bologna, si è laureato in Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d'Impresa presso la Sapienza, Roma. Da anni vive a Roma e, come addetto Marketing per Nextwin, può mettere in pratica le conoscenze acquisite e abbinarle alle sue passioni. Quando ci sono di mezzo i soldi, spesso si giunge allo scontro... Dzeko meglio di Lukaku, parola di Paulo Fonseca: il tecnico della Roma ha occhi solo per il suo Capitano. Morata? Calciomercato.com. Male il centrocampo, disastro Higuain, Le pagelle della 21° giornata: Atalanta da sogno, bene il Napoli. Ora sanno anche loro cosa vuol dire'. Per la Juve è il quarto ko in finale, il secondo consecutivo. Allora la finale non era una partita secca, ma si giocava su andata e ritorno, come le altre partite precedenti. Nella stagione 1996/97 la Juve arrivò nuovamente alla finale di Champions League, vinta la stagione precedente, trovandosi ad affrontare il Borussia Dortmund. L’ultima doccia fredda in finale di Champions per la Juventus arriva puntuale a Cardiff nel 2017: i bianconeri vengono letteralmente schiantati dal Real Madrid di uno scatenato Cristiano Ronaldo, autore di una doppietta! Solo invidia”, Pirlo: “Morata è un bomber, lo abbiamo scelto per questo. Da un arbitro più orbo del Cieco di Sorrento, che nel miglior momento dei bianconeri, dopo che Moarata aveva appena ristabilito l’equlilibrio spezzato dall’iniziale gol di Rakitic, non ha fischiato un rigore sacrosanto in favore della squadra di Allegri per una plateale trattenuta di Dani Alves su Pogba in piena area, permettendo ai catalani di ripartire in contropiede a gran velocità verso la porta di Buffon, che ha fatto quel che ha potuto su Messi, ma ha dovuto arrendersi sul tap in di Suarez, autore del 2-1 azulgrana. E ai supplementari, dopo un doppio palo di Djordjevic, decide Matri. Pubblicato da Andrea Troccoli | 22 Nov 2019 | Approfondimenti, News. Juventus, tutte le finali perse: sono 21 su 50 Champions League amara, 7 ko su 9 finali. Sulla carta non c’è storia, troppo forte la squadra di Trapattoni, ricca di fuoriclasse in ogni zona del campo: da Zoff a Scirea, da Tardelli a Bettega, da Platini a Boniek! La partita fu molto emozionante: la Lazio si portò in vantaggio nel primo tempo grazie al goal di Nedved e solo negli ultimi minuti della partita, all’ottantasettesimo minuto, i bianconeri trovarono il pareggio con Del Piero. La Juventus detiene il record assoluto di finali di Champions League-Coppa Campioni perse. Ciao a tutti amici nerazzurri questa è la nostra parodia sull'inno della Juve dopo la settima finale persa. Con le vittoria nel 1985 e nel 1996 la Juventus riesce addirittura a portare in positivo il rapporto tra le finali di Champions perse e quelle vinte, e subito nell’edizione successiva si presenta l’occasione di rimontare quella statistica negativa.. La competizione è ormai diventata Champions League e cambiata nel formato, che prevedeva a quel punto una fase a gironi. Ripercorriamo la storia delle finali di Champions League perse dalla Juventus: sono ben 7 dal 1973 a oggi, l’ultima quella contro il Real Madrid di Ronaldo La finale di Champions League per la Juventus sta diventando un vero e proprio taboo. Dopo la pausa forzata causata dal Coronavirus e il calendario stravolto, la Juve affrinta in finale di Coppa Italia il Napoli di Gattuso. Parte titolare contro il Verona”. La Lazio passa in vantaggio al 16′ grazie ad un goal di Luis Alberto, ma i bianconeri trovano il pari al 45′ grazie a Paulo Dybala. Nella stagione 1991/92, invece, fu il Parma ad imporsi nella finale di Coppa Italia adata e  ritorno, grazie alla vittoria per 2-0 al Tardini nella partita di ritorno. E’ stato il mio idolo”, Pirlo: “Contro il Cagliari sfida difficile. Leggi i commenti. Poco meno di sei mesi dopo, arriva la seconda finale persa dell’epoca Sarri, attribuibile però alla stagione 2019/20. La Juve, successivamente, proverà a trovare il pareggio, ma nonostante alcune azioni da gol buone, il punteggio rimase fermo sull’uno a zero. Per arrivare ad un’altra finale persa dalla Juve, dobbiamo fare un salto alla stagione 1989/90, quando il Napoli di Maradona si impose con un netto 5-1 in finale di Supercoppa Italiana. I numeri sono questi: Quindi, in totale, la Juve ha disputato 56 finali, vincendone 32 e perdendone 24, una percentuale di vittorie pari al 57%. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android. Quando Vignola stese il Porto e si prese la Coppa. Quarta finale persa per la Vecchia Signora! Esteban Cambiasso è stato uno degli artefici del Triplete centrato dall’Inter. Il 5 Maggio 2002 è una data triste per i tifosi interisti ma anche Juventus e Milan hanno provato a perdere lo scudetto all'ultima giornata. La Juve ha vinto tutte le prime 4 finali disputate, tutte di Coppa Italia, mentre ben 16 di queste finali sono state giocate dal 2012 in poi: 2 di Champions, 6 di Coppa Italia e 8 di Supercoppa Italiana. A dieci anni esatti di distanza dalla prima finale di Champions della sua storia, persa con l’Ajax, la Juventus ci riprova: avversario dei bianconeri in quel di Belgrado l’outsider Amburgo guidato dal Santone austriaco Ernst Happel. Da quella partita in poi, la Juve non disputerà più nessuna finale nazionale fino alla stagione 2011/12, quando affrontò in finale di Coppa Italia il Napoli. Probabilmente no, ma comunque andremo a fare una carrellata di tutte le finali perse dalla Juve, andando a vedere come sono andate le partite e i motivi delle sconfitte. La Juve ha subito l’occasione di rifarsi l’anno successivo ad Amsterdam contro il Real Madrid, ma neppure stavolta la Dea Bendata si schiera dalla parte dei bianconeri, sconfitti da un gol di Mijatovic, peraltro in evidentissimo fuorigioco! Ottavi Champions: come è andata alle italiane? Sempre incisiva e determinata, la squadra bianconera ha una lunga serie di dolorosi atti finali. La Juve ha portato a casa “solo” 8 trofei dei 16 a disposizione. I blaugrana hanno vinto, è vero, ma il gap abissale che si credeva ci fosse tra le due squadre non s’è visto. Nessuna come la Juve, che, con 7 finali di Champions perse, vanta un triste record, difficile purtroppo da eguagliare…. Maradona? La moviola dell’11° giornata: i goal del Verona contro la Lazio erano da annullare? Questo risultato rese vana la vittoria della Juve nella gara d’andata, dato che fu solo per 1-0 con il goal di Roberto Baggio su rigore. Nella fase finale degli anni 90, la Juve era una squadra fortissima, tanto da riuscire a conquistare la terza finale consecutiva di Champions League, nella stagione 1997/98 stavolta contro il Real Madrid. Rep segna subito di testa per gli olandesi. Dopo aver visto tutte le finali perse dalla Juve nelle competizioni nazionali e internazionali, ecco un report totale delle finali disputate dai bianconeri in queste competizioni. Ma la Juve ebbe il merito di non uscire mai dalla partita, trovando il pareggio con Morata nel secondo tempo, successivamente, però, Suarez riportò avanti i suoi con la squadra di Allegri che non riuscì a reagire e prese il gol del 3 a 1 da Neymar a partita praticamente finita. Gomez? Ripercorriamo la storia delle finali di Champions League perse dalla Juventus: sono ben 7 dal 1973 a oggi, l’ultima quella contro il Real Madrid di Ronaldo La finale di Champions League per la Juventus sta diventando un vero e proprio taboo. La prima finale persa in Coppa dei Campioni dalla Juve risale alla lontana stagione 1972/73 e si tratta della finale contro l’Ajax, prima finale in questa competizione per i bianconeri. Mentre la formazione torinese si riversa in avanti alla ricerca del pareggio, arriva come una doccia fredda il gol di Lars Ricken, che quasi da metà campo beffa Peruzzi con un astuto pallonetto! La partita iniziò molto male, con il gol repentino di Rakitic. Champions, sui social partono gli sfottò degli antijuventini ... Su Twitter e Facebook impazzano le prese in giro alla Juve per la finale persa con il Barça. Quando il Milan e la Stella Rossa si sono incontrati i rossoneri hanno sempre vinto il trofeo: sarà ancora così? A questo punto è possibile capire come mai in casa Juve si sia creata questa ossessione per la coppa dalle grandi orecchie: l’ultima Champions vinta dalla Juve risale alla stagione 1995/96. La Vecchia Signora ci riproverà nella stagione 1970/71, sempre in Coppa delle Fiere, stavolta contro il Leeds United in una finale andata e ritorno. Sembrano molto probabili i tempi supplementari, ma al 94′ minuto Conceição sancisce la vittoria dei biancocelesti. Doncic: chi è uno dei migliori giocatori NBA, Juventus-Lione, le pagelle dei bianconeri: il solito Cristiano Ronaldo non basta. Nel match di ritorno, la Vecchia Signora non va oltre il 2-2 nonostante fosse in vantaggio per 2-0 grazie alle reti di Del Piero e Trezeguet, per la Lazio segnarono Corradi e ancora Fiore. Rinnovo milionario e un solo obiettivo: vincere l'anello NBA, E' Benzema miglior attaccante francese di sempre? L’ultima sconfitta in finale di Champions League della Juventus risale alla stagione 2016/17 sempre con la guida tecnica di Allegri, trovandosi di fronte il Real Madrid di Zidane.